`

Domenica 6 Ottobre 2013 PRIMO COMPLEANNO SEDE

Cincopa video hosting solution for your website. Another great product from Cincopa Send Files.
DOMENICA 06 Ottobre ore 14: Compleanno Sportello contro le discriminazioni e Sede Arcigay Ravenna 
 
siamo lieti di invitarTi
Domenica 6 Ottobre 2013
dalle ore 14:00 alle ore 20:00
PRIMO COMPLEANNO
Arcigay Ravenna Frida Byron
SPORTELLO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI&SEDE
via Eraclea 25 presso il Centro QUAKE

Domenica 06 Ottobre 2013 dalle ore 14 Arcigay Frida Byron Ravenna festeggerà il PRIMO COMPLEANNO DELLO Sportello contro le Discriminazioni nonchè Sede dell’Associazione, presso il Centro Quake di Via Eraclea 25, con una grande festa ad Ingresso Libero!
Lo Sportello Contro le Discriminazioni nasce da una collaborazione fra Arcigay Frida Byron e il Comune di Ravenna, atta a garantire uguali diritti ed uguali opportunità a tutta la popolazione della Provincia, grazie alle attività di segnalazione, rimozione delle discriminazioni, monitoraggio e verifica, che fanno parte delle funzionalità di tutta la Rete Regionale Contro le Discriminazioni.

Il pomeriggio di domenica 6 Ottobre sarà ricco di partecipazione: musica tutto il pomeriggio dalle ore 14, con il concerto dei Thousand Dreamers di Bologna (pop rock) e dei nostri compaesani Kumo (rock) e poi Dj set fino alle 20.

Per tutta la durata della festa ci sarà RAVENNA BARATTO (portate le vostre cose inutilizzate da scambiare), sarà presente un mercatino di artigiane ed artigiani, artiste che dipingeranno dal durante la festa, mostre d’arte, proiezioni, e potrete divertirvi con le vostre piccole ed i vostri piccoli nell’AREA BIMBI con animazione!
Banchetti e mostre di Associazioni di Volontariato dei Diritti Umani e Animali!
Alle 16 Presentazione e Buffet – interverranno:

Presidentessa Arcigay Ravenna Tania Noanda Moroni, Assessora Valentina Morigi , Assessora Martina Monti,  Responsabile Nazionale Arcigay per il Contrasto all’Omofobia Bruno Moroni (www.noomofobia.it), Associazione GEnitori Di Omosessuali Elena Buccini  (www.agedonazionale.org.

 

L’ evento si fa anche in caso di pioggia dato che il Centro Quake è molto grande :)

 

Invitiamo tutta la Cittadinanza, le Istituzioni, le Forze dell’Ordine, le Associazioni a partecipare al compleanno contro le Discriminazioni di Arcigay Ravenna, dimostriamo quanto Ravenna meriti di diventare Capitale della Cultura 2019.

 

COS’È LO SPORTELLO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI?
Lo sportello contro le discriminazioni è uno dei punti della rete regionale dove è possibile rivolgersi per segnalare un caso di discriminazione di cui si è stati vittime o testimoni. Il Centro regionale contro le discriminazioni costituisce il fulcro delle iniziative in Emilia-Romagna contro le discriminazioni e per garantire il superamento di eventuali condizioni di svantaggio derivanti da pratiche discriminatorie
COSA FA LO SPORTELLO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI ARCIGAY RAVENNA?
Lo sportello Arcigay Frida Byron Ravenna raccoglie segnalazioni anonime e si occupa di consulenza e orientamento, di prevenzione delle potenziali situazioni di disparità, di monitoraggio e di sostegno ai progetti e alle azioni volte ad eliminare le situazioni di svantaggio ai danni di persone vittime di discriminazioni di qualunque genere e in ogni ambito sociale o privato, in particolare Arcigay Ravenna si occupa di persone discriminate per orientamento sessuale o identità di genere o perchè affette da HIV.
E’ possibile recarsi allo Sportello Contro le Discriminazioni Arcigay Ravenna per segnalare casi di discriminazione di cui si è stati vittime o testimoni.
Una persona appositamente formata è a tua disposizione il Martedì mattina dalle 10 alle 12.30 e il Venerdì mattina dalle 10 alle 12.30. Sarà anche possibile prendere appuntamento per fare segnalazioni in orari differenti, chiamando i numeri: 333 6117894 oppure 338 2196966
Che cosa fa il Centro regionale contro le discriminazioni
Il Centro regionale, attraverso una rete di nodi e sportelli territoriali,interviene rispetto a 4 macro obiettivi che corrispondono ad altrettante funzioni:
1 > PREVENZIONE per impedire la nascita e il formarsi di comportamenti discriminatori e per far sì che il principio di parità di trattamento diventi patrimonio educativo e culturale di ogni singolo individuo (es. campagne informative, incontri in ambito scolastico, attività di sensibilizzazione e confronto con gli enti locali, il mondo non-profit, le parti sociali);
2 > PROMOZIONE e sostegno di progetti ed azioni positive, con diffusione delle migliori pratiche, volte ad eliminare alla base le situazioni di svantaggio, favorire la promozione di accordi e/o protocolli innovativi tra soggetti diversi caratterizzati da un reciproca responsabilizzazione su questa materia, sviluppare studi, ricerche, corsi di formazione e scambi con altri Paesi appartenenti all´Unione Europea;
3 > RIMOZIONE delle condizioni di discriminazione, intesa sia come possibilità di ridurre o superare comportamenti discriminatori conseguenti ad atti e norme non univocamente interpretabili sia come possibilità di sanare una situazione caratterizzata da effetti pregiudizievoli già realizzatesi, tramite l’offerta di opportunità di sostegno, assistenza, orientamento e consulenza legale;
4 > MONITORAGGIO e VERIFICA attraverso un lavoro di costante osservazione del fenomeno nel territorio regionale, collaborando con i soggetti istituzionali e del mondo associativo che a vario titolo si occupano
di tutela contro le discriminazioni indicate dall´art. 21 della “Carta dei diritti fondamentali dell´Unione Europea” (di sesso, di razza, di origine etnica o sociale, di caratteristiche genetiche, di lingua, religione, di età, handicap, orientamento sessuale o identità di genere, ecc).

Cos’è l’Associazione Famiglie Arcobaleno?  (dal sito http://www.famigliearcobaleno.org)
Famiglie Arcobaleno è una associazione nata nel marzo 2005, indipendente.
Siamo donne e uomini che hanno accettato la propria omosessualità dopo avere già avuto dei figli all’interno di una relazione eterosessuale.
Siamo coppie o single omosessuali che hanno realizzato il proprio progetto di genitorialità, o che aspirano a farlo.
Siamo famiglie.
Ci unisce la consapevolezza che una famiglia nasca dall’amore, dalla responsabilità e dal rispetto, molto più che per esclusivi legami biologici.
Non si tratta di riformulare il concetto di “famiglia allargata”, ma di allargare il concetto di famiglia: le Famiglie Arcobaleno non sono altro che una delle realtà esistenti in un panorama in costante evoluzione.
In Europa e nel resto del mondo occidentale diversi Paesi tutelano già i diritti delle famiglie omogenitoriali ma anche i diritti dei singoli e delle coppie omosessuali ad adottare.
Per un Primo Contatto con Famiglie Arcobaleno: 346 8137616 – lunedì 15:00 – 17:00 , giovedì 18:00  -  20:00

Cos’è l’Associazione GEnitori Di Omosessuali? (dal sito: http://www.agedo.org)
L’A.GE.D.O. è costituita da genitori, parenti e amici di uomini e donne omosessuali, bisessuali e transessuali che si impegnano per l’affermazione dei loro diritti civili e per l’affermazione del diritto alla identità personale.
Vogliamo essere di aiuto e sostegno a quei genitori che hanno saputo dell’omosessualità della propria figlia o figlio e ne soffrono perché per loro è difficile comprendere e accettare. Pensiamo di poter condividere il loro disagio offrendoci come interlocutori per un dialogo su una situazione che noi abbiamo vissuto e superato.
Sappiamo che è molto più facile essere capiti da chi già ha vissuto le stesse situazioni. Da soli i problemi sembrano irrecuperabili. A volte basta parlarne e tutto diventa più semplice. Siamo disponibili ad aiutare chi non riesce a reagire da solo.
L’Organizzazione mondiale della sanità, la maggior parte degli psicologi, psichiatri e medici sono concordi nel sostenere che essere omosessuali non è né una scelta né una malattia, ma una condizione che può e deve essere serenamente vissuta poiché gli omosessuali hanno diritto di vivere una vita dignitosa.
Vogliamo far sapere che i  genitori  di  omosessuali  sono  un grande numero  (due per ognuno dei tre milioni di gay e lesbiche stimati in Italia): sono sempre di più i genitori che chiedono a testa alta che i loro figli vengano accettati e rispettati.
Vogliamo far si che i genitori di eterosessuali ci aiutino a creare una nuova mentalità capace di accettare tutte le diversità.
Vogliamo, con la nostra forza, fare da argine alle discriminazioni, alle ingiustizie, alle intolleranze cui sono soggetti i gay e le lesbiche affinché acquisiscano pari diritti, libertà e rispetto come tutte le altre persone.
Il nostro intento è che nessuno abbia più a soffrire inutilmente per ignoranza di un fenomeno e per colpe inesistenti.
Sede nazionale: Milano, Tel. e Fax 02-54122211, giovedì dalle 15 alle 17.30. agedomilano@gmail.com
FILM DOCUMENTARIO 2 Volte Genitori (http://www.duevoltegenitori.com/)
“Mio figlio è come io lo penso?” Prima o poi ogni genitore, a causa di piccoli o grandi motivi, si è trovato di fronte a questo interrogativo. “Due volte genitori” entra direttamente nel cuore delle famiglie nel momento critico della rivelazione dell’omosessualità di un figlio/a.
Attraverso un delicato lavoro di ascolto, il film indaga questo percorso tra le aspettative disilluse dai figli e l’accettazione, al di là dell’omosessualità in quanto tale, della propria rinascita come genitori.
Dopo lo smarrimento, il senso di perdita e di colpa, poco alla volta si apre un nuovo percorso che porta queste famiglie a compiere un viaggio imprevisto, dai figli ai genitori, dai genitori ai nonni e poi di nuovo ai figli. Mentre si richiude il cerchio tra le generazioni vince l’amore, ma non basta. Bisogna mettersi in gioco. E questi genitori hanno saputo farlo fino in fondo, regalandoci un’esperienza intensa e limpida, che diventa preziosa per tutti.
2 Volte Genitori è un documentario di Claudio Cipelletti prodotto da Agedo (Associazione GEnitori e amici Di Omosessuali) col finanziamento della Commissione Europea, Progetto Daphne II “Family matters”
Grazie per l’Attenzione,
Tania Noanda Moroni
Presidentessa Arcigay Frida Byron Ravenna
Sportello Rete Contro le Discriminazioni
della Regione EmilIa Romagna
sede: Centro Quake
Via Eraclea 25
48122 Ravenna
333 6117894
338 2196966
www.fridabyron.org
ravenna@arcigay.it
Posted on
Wednesday, October 2nd, 2013
Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

No Comments Yet to “Domenica 6 Ottobre 2013 PRIMO COMPLEANNO SEDE”

 
Arcigay Frida Byron – Ravenna is proudly powered by WordPress
Revolt Basic theme by NenadK. | Entries (RSS) and Comments (RSS).