`

Anche Ravenna partecipa a Cesena a SVEGLIA ROMAGNA: è ora di essere civili!

Cincopa video hosting solution for your website. Another great product from Cincopa Send Files.

Anche Ravenna partecipa a Cesena a SVEGLIA ROMAGNA: è ora di essere civili! (evento ufficiale qua: http://svegliaromagna.fridabyron.org)

Sabato 23 Gennaio – per la prima volta in Italia – migliaia di cittadine e di cittadini in oltre 80 piazze italiane, reclameranno col grido “#SVEGLIATITALIA , E’ ORA DI ESSERE CIVILI!” i diritti da sempre negati alle persone omosessuali.

(Il sito www.svegliatitalia.it contiene la mappa di tutte le piazze interessate dalla mobilitazione).

Le associazioni LGBTI (lesbiche, gay, bisex, trans e intersex) della Romagna si sono fatte promotrici della mobilitazione nazionale (indetta dalle associazioni nazionali Arcigay, Agedo, Arcilesbica, Certi Diritti, Famiglie Arcobaleno e MIT), organizzando a Cesena la manifestazione “SVEGLIA ROMAGNA!”.

SVEGLIA ROMAGNA! avrà inizio alle 15:30 di Sabato 23 a Cesena. Il concentramento sarà in Piazza Guidazzi, antistante il Teatro Bonci, da dove un festoso corteo dipinto da palloncini colorati, si sposterà verso Piazza Giovanni Paolo II. Lì si terrà un flash mob in cui verranno fatte contemporaneamente suonare centinaia di Sveglie (portati dietro la tua) e alzati i nostri Cuori (te lo diamo noi) per “Svegliare l’Italia”: è ora che ogni cittadina e ogni cittadino abbia uguali diritti!

Il corteo proseguirà poi verso la Sala del Palazzo del Ridotto, dove alle 17.30 avrà luogo il convegno “Unioni Civili Bene Comune” organizzato in collaborazione con i Giovani Democratici di Cesena.

Anche Ravenna partecipa attivamente alla manifestazione, sia con le tante adesioni formali da parte della società civile, del mondo della politica e dell’associazionismo, che con l’organizzazione di un car-sharing che consentirà a tutte e a tutti di recarsi a Cesena. Chi vuole partecipare può recarsi Sabato alle ore 14 in Via Eraclea 25 (di fronte al Quake) per offrire o usufruire del passaggio in auto fino a Cesena e ritorno.
La partenza per Cesena sarà alle ore 14:30. Nel caso si intenda usufruire di un passaggio conviene contattare anticipatamente il numero 347.896.0196 o mandare una mail a ravenna@arcigay.it .

Segue l’appello ufficiale della mobilitazione nazionale e in calce le persone e le organizzazioni ravennati che hanno scelto di supportare e promuovere la manifestazione mettendoci la faccia, per questo importante atto di civiltà, ringraziamo tutte e tutti dal profondo del cuore.

L’appello:
“L’Italia è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso.
Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni.
Il desiderio di ogni genitore è che i propri figli possano crescere in un Paese in cui tutti abbiano gli stessi diritti e i medesimi doveri.
Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà, di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese.
La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati.
Questioni semplici e pratiche che incidono sulla vita di milioni di persone.
Noi siamo sicuri di una cosa: gli italiani e le italiane vogliono l’uguaglianza di tutte e di tutti.

Le associazioni LGBTI della Romagna che organizzano e promuovono la mobilitazione:

Arcigay Frida Byron – Ravenna
Over the Rainbow – Lugo
Arcigay Alan Turing – Rimini
Coming Out – Rimini
Rimbaud – Cesena
Un secco No – Forlì

Hanno finora dato il proprio supporto pubblico alla mobilitazione le seguenti Persone:

Ivano Marescotti – Attore
Barbara Domenichini – Operatrice Culturale
Carla Baroncelli – Giornalista
Silvia Manzani – Scrittrice e Giornalista
Matteo Cavezzali – Giornalista
Andrea Bernabini – Artista Visivo
Milco Cassani – Segretario Fiom di Ravenna
Tania Moroni – Speaker e Organizzatrice Eventi
Lucia Moroni – Artista e Mamma
Lanfranco ‘Moder’ Vicari – Rapper
Federica Vicari – Organizzatrice Eventi
Daniele Panebarco – Fumettista
Mirella Santamato – Scrittrice e Poeta
Roberto Pasini – Grafico
Francesco Bernabini – Operatore Socioculturale
Angela Longo – Libraia
Anna Fietta – Mosaicista
Elettra Stamboulis – Insegnante e Sceneggiatrice
Elena Casadei – Coreografa e Insegnante
Elena Vignoli – Artista
Tania Pavirani – Casa delle Donne
Luca Gambi – Insegnante e Fotografo
Giorgio Pozzi – Editore
Anna Maria Corrado – Giornalista
Agata Tomsic – Attrice e dramaturg ErosAntEros
Davide Sacco – Music Designer ErosAntEros
Gerardo Lamattina – Regista
Marco Valerio Amico – Coreografo
Stefania Pelloni – Artista
Mirta Ghinassi – Casa delle Donne
Loretta Merenda – Casa delle Donne
Pierluigi Canestrari – Pensionato
Ionne Guerrini – Casa delle Donne
Andrea Caccia – Operatore sociale
Ada Assirelli – Segreteria Generale Nidil Cgil Ravenna
Valeria Nonni – Psicoterapeuta
Massimo Manzoli – Portavoce Ravenna in Comune
Emanuela Casadio – Coordinatrice Sportello Avvocato di Strada
Silvia Travaglini – Bibliotecaria
Silvia Versari – Copywriter e Consulente di Comunicazione
Alessandra Farabegoli – Digital Strategist e Formatrice
Nicoletta Bacco – Bibliotecaria
Marianna Panebarco – Imprenditrice
Tahar Lamri – Scrittore
Francesco Tessadri – Over the Rainbow Lugo
Diego Corazza – Over the Rainbow Lugo
Claudio Pavani – Vice Presidente Arcigay Ravenna
Bruno Moroni – Presidente Arcigay Ravenna

Hanno finora aderito le seguenti Organizzazioni:

Gruppo Diritti Civili e Cittadinanza Europea della Casa delle Donne
Arci Provinciale Ravenna
Associazione Femminile Maschile Plurale (FMP)
UAAR Ravenna
UDI
Amnesty International Ravenna
Associazione Avvocato di Strada in lus Sportello di Ravenna
Circolo Arci Dock 61
Festival Vegan Ravenna
Il Lato Oscuro della Costa
Lista Ravenna in Comune
TeatrOnnivoro

Hanno finora aderito spontaneamente le seguenti personalità politiche:

Raffaella Sutter – Candidata Sindaca per Ravenna in Comune
Michele De Pascale – Candidato Sindaco per Ravenna PD
Valentina Morigi – Assessora Comune Ravenna
Martina Monti – Assessora Comune Ravenna
Ilaria Morigi – Consigliera SEL Comune Ravenna
Pietro Vandini – Capogruppo M5S Ravenna
Giovanni Paglia – Deputato SEL
Enzo Lattuca – Deputato PD
Alberto Pagani – Deputato PD
Andrea Maestri – Avvocato e Deputato

Posted on
Friday, January 22nd, 2016
Filed under:
Comunicati Stampa.
Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

No Comments Yet to “Anche Ravenna partecipa a Cesena a SVEGLIA ROMAGNA: è ora di essere civili!”

 
Arcigay Frida Byron – Ravenna is proudly powered by WordPress
Revolt Basic theme by NenadK. | Entries (RSS) and Comments (RSS).